Notizia

MSC Marine Stewardship Council e Chef in Camicia insieme per salvaguardare gli oceani contro la pesca eccessiva

febbraio 3, 2022

Dopo il successo della prima edizione del 2021, torna “Ricette per l’oceano vol. 2”, il ricettario di MSC che quest’anno porta la firma dagli Chef in Camicia.
La buona cucina – italiana - che fa bene agli oceani.

Milano, 31 gennaio 2022 – Torna l’appuntamento con il ricettario di MSC Marine Stewardship Council, organizzazione non profit che lavora per promuovere la sostenibilità ittica attraverso il suo Standard per la pesca sostenibile. Nel 2021 la prima edizione del ricettario ha riscosso un grande successo grazie alle ricette di dieci chef provenienti da altrettanti paesi del mondo – con Chef Max Mariola a rappresentare l’Italia - che raccontavano le tradizioni della cucina internazionale.

Nel 2022 il ricettario “Ricette per l’Oceano vol. 2” si arricchisce della preziosa collaborazione di Chef in Camicia, giovane media agency che racconta il mondo del food con una community che conta ca. 4.000.000 di persone attive suddivise tra i diversi canali, che si unisce all’organizzazione internazionale per ribadire il fondamentale ruolo dei consumatori nel promuovere una pesca sostenibile che evita lo sfruttamento delle risorse e protegge gli ecosistemi marini.

La protagonista assoluta di questa seconda edizione del ricettario è la cucina italiana degli Chef in Camicia, che hanno creato dieci ricette che mescolano tradizione e innovazione mettendo al centro l’importanza di scegliere prodotti ittici sostenibili, riconoscibili dal marchio blu sulla confezione che garantisce la provenienza da attività di pesca che rispettano gli stock ittici e gli ecosistemi marini.

Spaghetti quadrati al pesto di peperoni e alici, merluzzo su tagliatelle di carote viola e cipolle rosse, nasello in sfoglia di patate, e ancora baccalà in umido crema di patate capperi fritti, lasagne gamberetti e radicchio e burger con salmone croccante sono solo alcune delle gustose ricette proposte dagli Chef, tutte a base di pesce certificato MSC. “È fondamentale capire che quando scegliamo pesce pescato sostenibilmente stiamo lanciando un messaggio chiaro: abbiamo a cuore la salute degli oceani e vogliamo prendercene cura. Questo messaggio arriva in modo capillare a tutta la filiera, ed è capace di promuovere un approvvigionamento sostenibile” afferma Luca (Lello) Palomba, fondatore di Chef in Camicia insieme agli amici Andrea Navone e Nicolò Zambello.

Francesca Oppia, Program Director di MSC Italia, aggiunge: “Il nostro ricettario ha l'obiettivo di ricordare ai consumatori che devono prestare molta attenzione a quello che portano in tavola e che è fondamentale che quando fanno la spesa richiedano pesci e crostacei di provenienza sostenibile, riconoscibili dal marchio blu sulla confezione. Le scelte giuste che facciamo oggi ci consentiranno di continuare a consumare le nostre specie preferite anche in futuro”.

La pesca sostenibile è fondamentale non solo dal punto di vista ambientale, ma anche da quello socio-economico, in quanto il pesce costituisce un importante apporto proteico per oltre 3 miliardi di persone nel mondo e rappresenta la fonte sussistenza per 260 milioni di persone coinvolte lungo tutta la filiera ittica. “Peschiamo con uno sguardo sul futuro, perché il sappiamo che il mare non è solo nostro, ma di tutti” afferma Lucio Dalla Bella, pescatore socio O.p. Bivalvia Veneto, la prima attività di pesca certificata MSC in Italia e in Mediterraneo. “Vogliamo che in futuro i nostri figli abbiano la possibilità di pescare; per far sì che un domani ci siano ancora risorse per tutti, gestiamo oggi la pesca nel miglior modo possibile”.

 

Marine Stewardship Council lavora da oltre 20 anni per incentivare le persone verso una maggiore sostenibilità dei propri comportamenti di consumo. Attraverso il suo programma di certificazione, combatte il problema della pesca eccessiva e premia le attività di pesca responsabili che rispettano i principi del suo Standard per la pesca sostenibile. La sua rete di partner internazionali include scienziati, ONG, attività di pesca, retailers, aziende di trasformazione e ristoranti che lavorano fianco a fianco per assicurare che i prodotti ittici che consumiamo siano davvero sostenibili.

 

Il ricettario è disponibile gratuitamente qui

 

  • '{{item.Image.Title}}', {{item.Image.Artist}}, {{item.Image.Description}}