Spaghetti cinesi con surimi

Tempo di preparazione 15 mins
Tempo di cottura 10 mins
Porzioni 4


  • 250 gr Noodle cinesi
  • 200 gr Surimi
  • 1 peperone rosso
  • 2 porri
  • 1 carota
  • 50 gr cavolo verza
  • 2 spicchi d'aglio
  • 2 cucchiai da tavola di salsa di soia
  • 1 cucchiaio di aceto di mele
  • 2 cucchiai da tavola di olio di semi

Scottate gli spaghettini cinesi  in acqua bollente per 2 minuti, quindi scolateli e fateli freddare in acqua fredda.

Fate scaldare un wok e aggiungete l'olio di semi, l'aglio affettato finemente e lasciate soffriggere a fuoco vivace per 30-40 secondi.

Aggiungete, quindi, le carote, la verza, il peperone, la parte bianca del porro il tutto pulito ed affettato finemente e fate cuocere a fuoco vivace per circa 3 minuti.

A questo punto, aggiungete il surimi affettato e lasciate cuocere per un paio di minuti sempre a fuoco molto vivace.

Aggiungete, ora, anche gli spaghetti raffreddati e fate saltare il tutto per un altro minuto

Nel frattempo miscelate la salsa di soia e l'aceto di mele in una ciotola, quindi versate la miscela nel wok e lasciate insaporire il tutto per un minuto.

Affettate finemente la parte verde del porro ed unitela al wok solo alla fine, mescolate bene e spegnete il fuoco.

Servite gli spaghetti cinesi ben caldi.

 

Ingredienti

Procedimento


  • 250 gr Noodle cinesi
  • 200 gr Surimi
  • 1 peperone rosso
  • 2 porri
  • 1 carota
  • 50 gr cavolo verza
  • 2 spicchi d'aglio
  • 2 cucchiai da tavola di salsa di soia
  • 1 cucchiaio di aceto di mele
  • 2 cucchiai da tavola di olio di semi

Scottate gli spaghettini cinesi  in acqua bollente per 2 minuti, quindi scolateli e fateli freddare in acqua fredda.

Fate scaldare un wok e aggiungete l'olio di semi, l'aglio affettato finemente e lasciate soffriggere a fuoco vivace per 30-40 secondi.

Aggiungete, quindi, le carote, la verza, il peperone, la parte bianca del porro il tutto pulito ed affettato finemente e fate cuocere a fuoco vivace per circa 3 minuti.

A questo punto, aggiungete il surimi affettato e lasciate cuocere per un paio di minuti sempre a fuoco molto vivace.

Aggiungete, ora, anche gli spaghetti raffreddati e fate saltare il tutto per un altro minuto

Nel frattempo miscelate la salsa di soia e l'aceto di mele in una ciotola, quindi versate la miscela nel wok e lasciate insaporire il tutto per un minuto.

Affettate finemente la parte verde del porro ed unitela al wok solo alla fine, mescolate bene e spegnete il fuoco.

Servite gli spaghetti cinesi ben caldi.

 

  • '{{item.Image.Title}}', {{item.Image.Artist}}, {{item.Image.Description}}